Mostra fotografica "Laboratorio della pasta"

Mostra fotografica

“Laboratorio della pasta”

di Carlo Onofri e Sandra Monti

 

Siamo lieti di ospitare la mostra fotografica che narrerà la vita della Fattoria, vista da occhi di persone sensibili come i nostri cari amici Carlo e Sandra. Vi aspettiamo all’inaugurazione durante la quale sarà offerto un buffet con la presenza degli autori

27 maggio ore 15,30

 

La mostra sarà aperta ai nostri ospiti fino a giugno

Ecco la presentazione del progetto:

Diario di una fattoria

Questo è un luogo dove le persone lavorano, si incontrano e si scambiano esperienze. Tempi e modi di ogni attività sono ritmato dalle stagioni.
Il nostro progetto fotografico è un viaggio nelle attività di una fattoria, esplorando i volti ed i gesti di chi, di giorno in giorno, le dà vita.

LABORATORIO DELLA PASTA

La prima tappa di questo viaggio è un corso di cucina dove abilità e conoscenze sulla pasta fresca danno vita ad una storia al femminile. La pasta fresca è da sempre, dalle nostre parti, il piatto della festa e la sua preparazione richiede cura ed attenzioni particolari. Da secoli, la cucina è il luogo dove i segreti della pasta passano di mano in mano.
La tecnologia ha di molto cambiato le nostre cucine: la preparazione di cibo sano ed il suo insegnamento sono frutto di una scelta di qualità, non più un obbligo quotidiano.
Anche questa volta, da semplici ingredienti, incontri di sguardi e gesti essenziali, sono nati un cibo, una festa ed una comunità.

mostra fotografica fattoria quercia

Carlo Onofri e Alessandra Monti da anni fotografano luoghi lontani e
non, raccontando storie di vita. Amano paesaggi e monumenti, ma
sono i volti, i gesti, gli incontri durante i loro viaggi ad avere sempre
stimolato la loro curiosità e ad attrarre i loro obiettivi fotogra$ci. È
l’umanità, sempre uguale e sempre diversa, che continua a
spingerli alla continua ricerca del momento in cui, come scriveva
Henri Cartier Bresson, “porre sulla stessa linea di mira la mente, gli
occhi e il cuore”.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *